manifesto - apassolento.com
53572
page-template,page-template-full_width,page-template-full_width-php,page,page-id-53572,theme-borderland,eltd-core-1.0.3,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,borderland-ver-1.9, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,hide_inital_sticky,wpb-js-composer js-comp-ver-7.5,vc_responsive

Ecco il manifesto di #apassolento
o mission, se preferite il termine anglofono

così… giusto per prendere le distanze da quello che vedo in giro…

 

 

Ritengo che le attività outdoor siano un ottimo modo per ricordarci che anche noi siamo natura.

 

 

 

Attività come può esserlo l’escursionismo, quello non di massa e fatto fuori dalle logiche del turismo, del “selfie e consumo”, aiutano le persone a riflettere su loro stesse e sul rapporto che hanno con ciò che ci circonda.

 

Per questo mi piace dire che l’escursione è un po’ l’effetto collaterale di quello che propongo.


Attivismo, educazione ambientale, emozioni, natura che soddisfa i bisogni primordiali dell’uomo, cura e rinfranca spirito e corpo, aiuta a stringere relazioni, ad incontrare ed incontrarsi.

 

 

A passo lento non significa necessariamente “facile”: scoprirete che le zone di confort spesso sono un limite solo nella nostra testa.

 

Ognuno di noi ha bisogno di fermarsi, “ritornare” a se stesso, di riconnettersi con la natura, di “Vedere il mondo, attraversare i pericoli, guardare oltre i muri, avvicinarsi, trovarsi l’un l’altro e sentirsi. Questo è lo scopo della vita”.

 

 

 

 

… e se non fossi stato abbastanza chiaro, clikka sul link qua sotto

#theoutdoormanifesto