Gnomi nel bosco

L’Oasi Lipu di Cesano Maderno si trova a pochi chilometri da Milano. Bisogna sapere cosa cercare, perchè nasconde gnomi e animali.

Forse non tutti sanno che questo angolo di Groane ha un piccolo guardiano. Spino non si fa trovare, si nasconde assieme ai suoi compagni tra gli aberi, abile a districarsi tra radici e passaggi celati agli occhi dai rovi. Se sarete abbastanza attenti e silenziosi forse riuscirete a scorgerlo mentre vi osserva furvivo. Non pensate però di sorprenderlo, se riuscirete ad individuare uno dei rifugi degli gnomi all’interno del bosco con molta probabilità troverete solo i resti di un fuggi fuggi generale, perchè agli gnomi non piace farsi vedere da chi ha le gambe più lunghe delle loro.

Gnomo Spino è la mascotte dell’Oasi Lipu di Cesano Maderno, personaggio a cui sono dedicati diversi percorsi di educazione ambientale. Questa volta siamo decisamente a pochi passi da casa (mia) e voglio proporvi un’area verde che sorge in Brianza, una delle zone più urbanizzate d’Italia. L’Oasi di Cesano Maderno, inclusa nel parco delle Groane, è uno dei più importanti programmi di gestione di aree boschive in mano alla Lipu: 100 ettari di boschi e brughiere che alla fine del secolo scorso erano solo un miraggio. Dove ora c’è questo luogo che permette ai cittadini una breve fuga dal cemento negli anni ’90 c’erano cave, prati a sfalcio ed i residui di anni di industrializzazione indiscriminata. Oggi l’area umida è meta di oltre 130 specie di volatili censiti tra stanziali e migratori, è circondata da boschi e brughiere ed è servita da una complessa rete di sentieri. Dal centro visite, in via Don Orione, partono tutti i percorsi, compresa la ciclopedonale che porta ad uno dei tre punti di osservazione sull’area umida presenti. Dal centro visite anche il “Sentiero naturalmente accessibile”, l’ultimo nato, un percorso didattico ed interattivo completamente accessibile anche alle carrozzine. Nel centro visite (attorno c’è un’area attrezzata per il pic nic) si possono trovare tutte le informazioni per trascorrere una giornata immersi nel verde, si svolgono inoltre convegni, corsi e nei fine settimana laboratori dedicati a ragazzi e bambini di tutte le età.

ACCESSO: il parcheggio per il centro visite è sulla sinistra, in fondo a via don Orione, prima che questa diventi asfaltata. Via don Orione a Cesano Maderno si raggiunge percorrendo la Nazionale dei Giovi. Da Como dopo la rotonda dei Carabinieri al primo semaforo girare a destra. Da Milano invece si gira a sinistra alcune centinaia di metri dopo il supermercato Lidl ed il concessionario Costi. Al semaforo dove occorre svoltare è ben visibile il cartello rosso con il picchio ed il logo della Lipu. Dopo il semaforo la strada si biforca, tenete la sinistra (quella che sta in basso).

DIFFICOLTA’: nessuna. Nel centro visite sapranno indicarvi anche l’escursione più adatta alle vostre gambe.

ETA’: 0+. Il Sentiero naturalmente accessibile è adatto anche ai passeggini o a persone disabili in carrozzina

INTERESSE: naturalistico, botanico, faunistico

NOTE: camminiamo in un bosco… calzature adeguate, ci sarà fango… non venitemi poi a dire che i bambini si sono zozzati le scarpe!!

In Oasi si svolgono diversi programmi di ricerca. Tra questi uno riguarda il contenimento del gambero rosso della Luisiana, quello del film Forrest Gump!! Questo crostaceo nativo del Messico e del Nord America è una delle peggiori 100 specie aliene d’Europa. La Regione Lombardia lo ha inserito nella lista delle specie alloctone da monitorare.

Il centro visite di via don Orione è intitolato all’ecologista Alex Langer. Morto a metà degli anni ’90 è tra i fondatori del partito dei Verdi, promotore di moltissime iniziative per la pace, la convivenza, i diritti umani e la difesa dell’ambiente. Nella sua attività politica si è concentrato sulla convivenza tra le diverse comunità linguistiche in Alto Adige, su problematiche internazionali come il rapporto tra nord e sud del mondo, sui problemi di convivenza nelle aree di crisi e si è interrogato sul senso e le dinamiche dell’integrazione in Europa.

Tra le attività in Lipu da non perdere i laboratori domenicali e le visite guidate in notturna (da prenotare per tempo).

gionata pensieri
No Comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close